Crea sito

Il Carnevale del Corbino, la seconda edizione

Il Carnevale è una festa ormai molto amata da tutte le scuole di Siracusa. In particolare, gli studenti del Liceo O.M. Corbino festeggiano, organizzando la tanto attesa “Sfilata di Carnevale”, un’assemblea d’istituto dedicata esclusivamente al divertimento e alla festa, con tanto di musica, coriandoli e costumi stravaganti.

Quest’anno, all’evento del 22 Febbraio la redazione era presente, cercando di documentare al meglio, con foto e interviste, di seguito riportate, la giornata. Inoltre, le maschere dei gruppi vincitori, scelti pari merito dalla giuria e dagli studenti, una volta finita l’assemblea, vi lasceranno a bocca aperta!

Procediamo dunque con le foto e le interviste…buona lettura!

previous arrow
next arrow
Slider

Vincitori del Golden Buzzer

Le Winx

Maschera di: Michele Sbano, Gabriele Caia, Andrea Zanghì, Pietro Bernetti, Gabriele Fortuna e Ferdinando lo Bello

Le maschere vincitrici (pari merito)

Willie Wonka

Maschera di: Francesco de Benedictis, Giuseppe Nasonte, Giulio Italia, Francesco Vecchio, Carlotta Bovi, Augusto Vecchio e Flora Vinci

I figli di Dio

Maschera di: Daniele Calcina, Lara Russo, Alessandra Ietta e Giulia Bandiera

Le interviste:

Le Banane

Emanuele Capodicasa 4C, Paolo Rametta 1C

Da cosa vi siete vestiti?

Emanuele: Non si vede? Da banana! Banana, banana, banana, tutta la vita banana!

Perché vi siete vestiti da banane?

Emanuele: L’ispirazione è venuta a me, perché un giorno mi sono ritrovato a mangiare una banana e ho pensato che è un frutto particolare, che porta allegria. E allora abbiamo deciso.

È stato difficile trovare i costumi?

Emanuele: È stato un po’ impegnativo, ma, dopo una ricerca su internet, ce l’abbiamo fatta: € 15, un affare!

Le ragazze più belle del Corbino: Vincenzo Ragusa

Chi sei e chi ha partecipato con te?

Vincenzo: Sono Vincenzo Ragusa della 2G. Ho sfilato insieme ai miei compagni di classe Francesco Agnino, Stefano Bellofiore, Spampinato Agostino e Francesco Ambrogio. Se mi sono dimenticato qualcuno scusate!

Come vi è venuta l’idea del costume?

Vincenzo: Volevamo fare qualcosa per partecipare e, per giocare un po’, così abbiamo deciso di vestirci tutti da ‘femmina’. Io stesso ho comprato le scarpe con i tacchi, che sono di quattro misure più piccole: infatti ho perso tre dita e un piede oggi! Un dolore pazzesco!

Da uomo, pensi sia difficile camminare sui tacchi?

Vincenzo: Camminare no, ballarci un po’ di più, soprattutto se le scarpe sono di alcune taglie più piccole. Nonostante ciò, da uomo, dico che se fossero state della mia misura ci sarei stato benissimo.

Ti è piaciuto sfilare? O ti sei sentito in imbarazzo?

Vincenzo: No, io non mi sento mai in imbarazzo, anzi mi piace sfilare perché è un modo divertente per mettersi in gioco e per prendersi un po’ in giro da soli.

Horseman

Enrico Megna

Chi sei?

Enrico: Sono Enrico Megna della 1H.

Perché ti sei vestito da ‘Horseman’?

Enrico: Avevo una maschera da cavallo in casa, che non usavo quasi mai, quindi ho pensato :”Perché non partecipare alla sfilata con questa maschera?”. All’inizio non pensavo di volermi ispirare al noto ‘Bojack Horseman’, però, all’aumentare della popolarità di questa serie, ho deciso di prendere spunto dal protagonista nell’ideare la mia maschera.

Come ti è sembrata la sfilata del tuo primo anno al Corbino?

Enrico: Mi è sembrata molto divertente, anche se molto simile a quella di Halloween. Mi è piaciuto partecipare anche se mi sono pentito di non aver sfilato in gruppo, perché i gruppi di maschere mi sono piaciuti di più.

Alice Megna 4H

Ti potrebbe interessare anche...